• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Revisione del D. Lgs. 188/08, cambiano le regole per le batterie

Riciclo Pile e Batterie esauste

(FONTE FOTO by www.mondoecoblog.com)

 

Preliminarmente, il consiglio dei ministri ha approvato un decreto, che cambierebbe le regole in tema di gestione del rifiuto delle batterie esauste. Si tratta di una normativa che sostituirebbe il D. lgs. 188/08.
In particolare l’innovazione riguarda i seguenti punti:

  • Prevede la comunicazione annuale, da parte dei produttori, dei dati relativi alla quantità di batterie immesse sul mercato, alle Camere di commercio, territorialmente competenti;
  • Prevede l’obbligo di iscrizione, sempre presso le Camere di commercio, per i sistemi di gestione dei rifiuti relativi.

Si tratta di innovazioni interessanti in materia di gestione di rifiuti, e in particolare, di gestione di un rifiuto dannoso come le batterie esauste. Sono questo genere di piccole rivoluzioni che salveranno il pianeta e l’ambiente.

Auspichiamo inoltre una reale applicazione della legge: quante volte in materia di rifiuti abbiamo assistito ad una vera e propria disapplicazione di norme accolte come provvidenziali.

LINK Consorzio Nazionale Batterie Esauste: http://www.cobat.it/

 

 

La Consulta: per l'impianto serve il parere delle Regioni

Nucleare ciminiere

(FONTE by www.repubblica.it)

 

La Corte Costituzionale boccia l'articolo 4 del decreto attuativo, che considerava sufficiente una "intesa" con la Conferenza unificata per la "costruzione ed esercizio" delle centrali. Occorre invece acquisire il preventivo parere, seppur non vincolante, della regione interessata.

 

Leggi tutto...
 

Campania: Percolato smaltito in mare illegalmente

Campania: Percolato in mare

(FONTE IMMAGINE by napoli.repubblica.it)

 

Il mar Tirreno, in particolare un lungo tratto di costa Campano tra la provincia Casertana e Salernitana, sarebbe stato suo malgrado coinvolto nella gravosa questione rifiuti Napoletana.    
"Un gravissimo e irreparabile disastro ambientale, incidente sugli equilibri biologici e marini e sulle stesse condizioni di vita umane e animali, con conseguente pericolo per la pubblica incolumità". Queste le parole dei magistrati riguardo all’inchiesta giudiziaria che ha portato all’arresto di 14 persone. L’accusa sarebbe di aver sversato, senza alcun tipo di trattamenti e in grandi quantità, percolato nel mare. Si tratta di un residuo liquido prodotto dalle discariche di rifiuti solidi urbani.

 

Leggi tutto...
 

Inventato pannello solare che funziona di notte!

Pannello solare notturno

(FONTE by www.ecologiae.com)

 

Può sembrare una contraddizione, ma a quanto pare potrebbe un giorno funzionare: è stato inventato un pannello solare che funziona anche senza il sole. Non un qualsiasi pannello, ma in particolare quello prodotto dall’Idaho National Laboratory da Steven Novack che finalmente è riuscito a superare l’ultimo ostacolo per questo tipo di energia: il fatto che di notte i pannelli solari non producono energia.

Questo scoglio potrebbe essere superato grazie alla banda ad infrarossi emessa dal sole che raggiunge la Terra. Essa viene assorbita dal terreno che di notte la restituisce generando calore. Questo fenomeno, come una sorta di ping pong, permette di mantenere la banda ad infrarossi sul suolo in quanto, una volta liberata dal terreno, sale verso l’atmosfera, ma le nuvole ne respingono una parte, re-inviandola a terra.

 

 

Leggi tutto...
 

Il problema nucleare senza la soluzione

GreenPeace Nucleare: Il problema senza la soluzione

(FONTE www.greenpeace.it)

 

Il Comitato  "No Petrolio, Sì Energie Rinnovabili" condivide e diffonde il video realizzato da Greenpeace per la Campagna Antinucleare.


L’energia nucleare è 'un problema senza soluzione' perché:

  • produce scorie radioattive e non esiste ancora nessun sistema per gestirle in sicurezza;
  • costa troppo: un affare per pochi e un bidone per tutti;
  • non dà indipendenza né sicurezza energetica: l’Uranio è una risorsa che entro qualche decennio sarà esaurita;
  • le centrali sono degli obiettivi “sensibili” per il terrorismo e non esistono sistemi di protezione in caso di incidenti aerei.

 

Ecco il video realizzato by www.greenpeace.it:

Dim lights Embed Embed this video on your site

 

 


Pagina 20 di 26

Vota SI Referendum 17 Aprile 2016

Referendum NO NUCLEARE

VOTA SI per FERMARE IL NUCLEARE

VOTA SI per FERMARE IL NUCLEARE

PARTECIPIAMO!

21/01/2012: La PUGLIA SCENDE IN PIAZZA!

21/01/2012: La Puglia scende in piazza!

DIFENDIAMO la Puglia e il nostro modello di sviluppo

VIDEO INTERVISTE:

DIFENDIAMO la Puglia e il nostro modello di sviluppo

Referendum Acqua

Referendum Acqua

Oro Nero - Next to the Text

There seems to be an error with the player !

AMICI:

Comitato "NO al Carbone" - Brindisi


Gallerie

Download