• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Polimeri Europa ottiene l’Aia

Polimeri Europa

(FONTE by http://www.brindisireport.it)

 

ROMA – Polimeri Europa ottiene l’Autorizzazione integrata Ambientale per i suoi impianti nel petrolchimico di Brindisi, ed ora può mettere mano alla realizzazione del termossidatore e degli altri sistemi prescritti dalla relazione tecnica della procura di Brindisi sui malfunzionamenti ed il ricorso illecito al sistema delle torce di emergenza utilizzate anche per distruggere i reflui di lavorazione.

 

Continua a leggere su http://www.brindisireport.it ...

 

COMUNICATO: La Puglia non è territorio da trivellare!

Logo Comitato "No petrolio, Sì Energie Rinnovabili"

 

Il nostro petrolio è di pessima qualità ma costa poco.

 

Il Comitato “No Petrolio, Sì Energie Rinnovabili ribadisce ancora una volta e con forza il suo parere negativo verso ogni progetto di richiesta, da parte delle società petrolifere, ad effettuare prospezioni geosismiche tramite air-gun e successive installazioni di piattaforme petrolifere.

La situazione pugliese è sempre più critica e delicata. La nostra amata Regione è nel mirino di diverse società petrolifere. Sulla terraferma sono già state concesse 14 autorizzazioni per la ricerca di idrocarburi.

Sono quattro, invece, le società che hanno presentato al MSE istanze di permesso in mare: la Petroceltic in zona Tremiti, la Northern Petroleum nel tratto di mare antistante le coste che vanno da Bari a Leuca, l’Eni su Brindisi e la Spectrum Geo per tutta la costa pugliese.

 

cartina

 

 

Leggi tutto...
 

Trivellazioni offshore con piani emergenza

Trivellazioni offshore

(FONTE by http://www.ansa.it)

 

Le imprese interessate a realizzare trivellazioni offshore nei mari europei devono presentare degli adeguati piani di emergenza e dimostrare di avere fondi sufficienti per rimborsare eventuali danni ambientali. In caso contrario, le competenti autorità nazionali non dovrebbero autorizzare le perforazioni in alto mare. A chiederlo è il Parlamento europeo, che oggi ha approvato a larghissima maggioranza (602 voti a favore, 64 contrari e 13 astensioni) una risoluzione che intende contribuire alla proposta legislativa che la Commissione Ue presenterà nel corso dell'autunno. Secondo l'autore della relazione, il deputato britannico Vicky Ford, "i giacimenti offshore sono cruciali per il fabbisogno energetico dell'Europa". Tuttavia, "ogni operazione dovrebbe essere permessa solo quando si è sicuri che i rischi connessi possano essere controllati".

 

 

Petrolio in Basilicata Indagine appalti Eni spunta Tempa Rossa

Petrolio Basilicata

(FONTE by www.lagazzettadelmezzogiorno.it)

 

POTENZA - Su internet e sulla stampa nazionale echi lucani dell’indagine della Procura di Milano su dirigenti dell’Eni, accusati di corruzione. Al centro della vicenda le tangenti per le grandi commesse. Sul Corsera e sul giornale web Quotidianamente.it, ripreso da blogallo.it, spunta la notizia del coinvolgimento di tre mediatori e una serie di aziende di ingegneria e costruzioni. Stando ai decreti di perquisizione, alcune di esse «risultano fortemente coinvolte nel traffico di informazioni riservate e offerte corruttive che ruota intorno all’associazione a delinquere con riferimento non soltanto a Iraq e Kuwait, ma anche ad altri affari come Tempa Rossa» , giacimento di petrolio, gas naturale e zolfo nella valle del Sauro in Basilicata.

 

Leggi tutto...
 

Comitato referendum «Chiudete l'Ilva»

Referendum Ilva

(FONTE by www.lagazzettadelmezzogiorno.it)

 

TARANTO – Il Comitato cittadino referendario per la tutela della salute e del lavoro 'Taranto Futura', attraverso il suo coordinatore Nicola Russo (giudice di pace), ha presentato una diffida nei confronti del sindaco di Taranto Ippazio Stefano sollecitando un’ordinanza di chiusura degli impianti dello stabilimento Ilva allo scopo “di prevenire il pericolo ed impedire un danno alla salute dei cittadini di Taranto e dei lavoratori” dello stesso stabilimento siderurgico.

 

Leggi tutto...
 


Pagina 10 di 26

Vota SI Referendum 17 Aprile 2016

Referendum NO NUCLEARE

VOTA SI per FERMARE IL NUCLEARE

VOTA SI per FERMARE IL NUCLEARE

PARTECIPIAMO!

21/01/2012: La PUGLIA SCENDE IN PIAZZA!

21/01/2012: La Puglia scende in piazza!

DIFENDIAMO la Puglia e il nostro modello di sviluppo

VIDEO INTERVISTE:

DIFENDIAMO la Puglia e il nostro modello di sviluppo

Referendum Acqua

Referendum Acqua

Oro Nero - Next to the Text

There seems to be an error with the player !

AMICI:

Comitato "NO al Carbone" - Brindisi


Gallerie

Download